Il paesaggio nelle varie epoche

IL PAESAGGIO.
E’ la raffigurazione di uno scenario naturale non subordinato alla descrizione di una storia (le eventuali figure hanno solo lo scopo di animare il paesaggio)
Può essere realizzato con varie tecniche come: pittura (murale o da cavalletto), scultura (rilievo), mosaico, tecniche fotografiche o cinematografiche, virtuale
I principali tipi di paesaggio sono : marina, montano campestre (soggetti che rappresentano mare, montagna, campagna),veduta (luoghi come città o naturali che abbiano elementi di riconoscimento),urbano (città che non possiamo riconoscere)
Le funzioni comunicative possono essere varie, come ad esempio quella emozionale (quando il paesaggio suscita sentimenti), provocatoria (quando suscita senso di anormalità e bizzarria), estetica (quando evidenzia la sua bellezza)
Nella composizione del paesaggio un elemento molto importante è lo spazio. Questo è realizzato principalmente con la tecnica della prospettiva (fino al 1400 questa è intuitiva, dal rinascimento in poi è lineare-geometrica, nell’epoca contemporanea le regole prospettiche diventano più libere)


ARTE ROMANA
Il genere paesaggistico ha origini antiche, ma è stato quasi sempre considerato un
genere “minore”.
Spesso lo troviamo, anche se di grandi dimensioni, come sfondo di una storia.Già
nell’arte greca si trovano esempi, ma è soprattutto nell’arte romana che questo genere
presenta caratteri autonomi.
I romani dipingevano paesaggi per decorare soprattutto le pareti delle abitazioni dei
patrizi (domus), usavano una tecnica pittorica molto simile a quella dell’affresco, i colori
sono vivaci e le scene sono rappresentate con molti particolari e con realismo.
Una delle prime vedute può essere considerata la Veduta di Castellamare di Stabia che
propone la raffigurazione del porto durante l’epoca romana della città campana, eseguito
con uno stile immediato e molto veloce, che rende bene i riflessi dell’acqua e della luce.
Nella villa di Livia è invece dipinto un rigoglioso giardino che aveva il compito di
allargare illusoriamente la stanza


ARTE MEDIEVALE.
Durante l’epoca illuminista si sviluppa, partendo da Venezia, in tutta Europa, il vedutismo.
Si tratta di paesaggi che rappresentano oggettivamente scorci di città molto conosciute, mete del “Gran Tour”(il viaggio di istruzione dei giovani intellettuali nordeuropei, che richiedevano opere di piccole dimensione a ricordo del loro soggiorno)
L’esecuzione è quasi fotografica, spesso gli artisti si servono della camera ottica, che aiuta a rappresentare perfettamente il disegno prospettico. Compito del pittore è quello di creare atmosfere soprattutto attraverso il colore e la luce


ARTE RINASCIMENTALE.
Nel periodo rinascimentale, che ha inizio nei primi anni del 1400 a Firenze e che dura fino a circa metà del 1500 il genere paesaggistico prenderà nuove caratteristiche sia tecniche che formali
Nel rinascimento gli artisti tornano ad una rappresentazione realistica della natura.
Le novità tecniche, specie l’invenzione della prospettiva lineare geometrica (Brunelleschi) e di quella aerea (Leonardo) servono a rendere i paesaggi più vicini al mondo reale.
Nel ‘400 è ancora l’uomo il protagonista principale delle rappresentazioni, ma col ‘500 il paesaggio comincia a essere un genere autonomo.


PERIODO BAROCCO.
Durante il periodo barocco il genere paesaggistico viene considerato notevolmente
Il ‘600, anche per quanto riguarda l’arte è un secolo molto influenzato dalle regole rigide della Controriforma, che riguardavano anche le scelte artistiche
Il paesaggio è un genere che non creava difficoltà agli artisti dal punto di vista dei contenuti, quindi, in questo momento, viene ripreso in maniera considerevole
Si tratta soprattutto di paesaggio classico, dove piccole figure (tratte dalla mitologia classica o dalla bibbia) sono solo pretesti per evidenziare una natura realistica e molto rigogliosa


VEDUTISMO.
Durante l’epoca illuminista si sviluppa, partendo da Venezia, in tutta Europa, il vedutismo.
Si tratta di paesaggi che rappresentano oggettivamente scorci di città molto conosciute, mete del “Gran Tour”(il viaggio di istruzione dei giovani intellettuali nordeuropei, che richiedevano opere di piccole dimensione a ricordo del loro soggiorno)
L’esecuzione è quasi fotografica, spesso gli artisti si servono della camera ottica, che aiuta a rappresentare perfettamente il disegno prospettico. Compito del pittore è quello di creare atmosfere soprattutto attraverso il colore e la luce.

IMPRESSIONISMO.
Nell’ultimo trentennio dell’Ottocento, le invenzioni dovute alla rivoluzione industriale si riflettono notevolmente nei movimenti culturali dell’epoca.
La nascita della fotografia permette una riproduzione fedele della realtà e si affianca alla pittura come nuova tecnica artistica.
L’invenzione del colore in tubetto permette ai pittori di lavorare all’aperto (pittura en plein air)
Lo sviluppo urbano crea nuovi spunti paesaggistici oltre a quelli naturali
Il paesaggio diventa uno dei generi più frequenti, soprattutto nell’ambito della corrente francese Impressionista (1874-1886), che con una tecnica veloce a tratti imprecisi (composizione retinica), rappresenta realisticamente paesaggi legati alla natura o alla città
Gli impressionisti, al contrario dei pittori romantici non vogliono trasmettere particolari contenuti, ma sono interessati a rappresentare i fenomeni ottici della luce e del colore.

 

 

Scrivi un nuovo commento: (Clicca qui)

123homepage.it
Caratteri rimanenti: 160
OK Sta inviando...
Vedi tutti i commenti

Commenti più recenti

09.11 | 15:17

Mr Daniel'
Be a member of Illuminati as a brotherhood will make you rich and famous in the world and have power to control people in the high place in the worldwide.Are you a business man or woman,artist, political, musician, student, do you want t

...
06.07 | 02:50

lpurtroppo su internet si trova di tutto ed e' per questo che molti non capicono c'e' tutto ed il contrario di tutto e questo fa il loro gioco

...
03.07 | 17:08

No ! Non c'è assolutamente alcuna connessione tra questa poesia ed i Sioux / i Navajo o i Africani.
No! Questa poesia è né di un anonimo nè africana né indian

...
30.04 | 14:17

Montesarchio, un sito da scoprire e soprattutto da valorizzare.

...
A te piace questa pagina
Ciao!
Prova a creare la tua pagina web come me! E' facile e lo puoi provare gratis
ANNUNCIO