Il tabù del sesso e il vergognoso fenomeno della violenza sulle donne.
 



Y. Bosch - Il Giardino delle delizie -
L'originale, si trova al "Prado " di Madrid ed è un  "trittico" (cioè lo scenario è diviso in tre parti ) qui riprodotto in un'unica scena da Mosca G. (cm 120x200 ) 

Qui il pittore del 1500 illustra come il sesso e il materialismo siano da sempre le due forze dominanti dell'essere umano.

<<<<->>>> 

SECONDO DATI ISTAT, 
NEL 2007,
6 MILIONI E 745 MILA DONNE AVREBBERO SUBITO VIOLENZE.
900.000
CASI DI RICATTI SESSUALI

>>>>>>><<<<<<<<<
  

xxxxxxxxxx


 Tabù:
 Qualcosa di cui si ha paura persino di parlare,
 fino al punto di volerlo ignorare, che incute timore e soprattutto qualcosa che non si è in grado di affrontare per mancanza di conoscenza,
 che renderebbe manifesta la nostra  impreparazione; in definitiva qualcosa che conosciamo poco e che non sappiamo 
come risolvere o porvi rimedio. 

Chiamiamola anche.... 
 "  ignoranza. 
xxxxxxxxx

Il sesso, che lo vogliamo accettare o no,
è la causa principale 
della fine dei matrimoni.
Questo dipende dalla nostra preparazione, per cui possiamo
risultare o
male educati o male informati.
E' un punto delicatissimo e non tutti sono preparati e
sufficientemente informati per educare,
insegnare, far capire, 
cominciando in primo luogo dai genitori, ( che purtroppo non sempre hanno la preparazione adatta per poterlo fare , intendendo dire 
soprattutto la conoscenza sanitaria).
Per quanto amore vogliano dare ai figli se non sono in grado di sopperire a questo aspetto
 senza raccontare le solite favole della
cicogna e del cavolo, il loro amore, malgrado le buone intenzioni  serve a ben poco 
 Non avendo questa preparazione rimandano la cosa al caso, alla  scuola, al religioso di turno, allo zio,
 alla zia, al cugino, all'amico che 
come tutti gli altri se non è una persona qualificata moralmente
insegneranno le cose ( naturalmente ) dal loro punto di vista.
    Riguardo alla violenza sulle donne,   ci si rende conto che siamo totalmente fuori posto. ..
..saremo giunti sulla Luna , vogliamo anndare a zonzo fra i pianeti, saremo supertecnologici, superinformati, pensiamo di essere usciti dalla notte dei tempi, di aver 
superato il MedioEvo ovvero essere usciti dalle tenebre dell'ignoranza della peggiore specie,
 ..eppure di fronte al sesso, questa pianta del TABU' è ancora nella sua piena fioritura, regna sovrana.
Anche se siamo entrati nel terzo millennio, siamo ancora pervasi e intimoriti nell'affrontarla, perchè da sempre ritenuta qualcosa di morboso, da nascondere , far finta di non vedere.
Qualcosa di cui vergognarsi e di cui aver paura di parlare.

     ssssssssttt !!!! non parlare di queste cose!
( voce fuori campo )
Purtroppo questo è quello che ci si sente ancora dire,
OGGI !!!

 Non sarà il caso di aprire il vaso di Pandora e vedere cosa c'è dentro? 
Innanzi tutto che cos'è un TABU' ??  

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

• Tabù 

( secondo una definizione enciclopedica):

Termine (dal melanesiano tapu) che ha una duplicità di significato: da un lato sacro, consacrato, dall'altro sinistro, impuro, vietato.
 Indica una proibizione a carattere magico-religioso,
la cui trasgressione comporta una punizione soprannaturale.
 Il tabù può riguardare sia cose che persone ed essere definitivo o temporaneo. 
Taluni oggetti sono tabù per la loro stessa natura rituale e quindi "intoccabili" per i profani.
 Altre volte vengono invece dichiarati tabù oggetti d'uso comune nel momento in cui vengono impiegati per uso religioso.
 Una interpretazione psicologica del tabù è stata data da S. Freud, secondo il quale alla base di ogni tabù esiste un desiderio rimosso.
<<<<<<<<<
ALTRA DEFINIZIONE:
Tabu':
 
Proibizione di carattere magico-religioso nei confronti di oggetti, persone,
 luoghi considerati di volta in volta sacri, oppure contaminanti, impuri
 e dunque potenzialmente pericolosi.

Un genere particolare del tabù è quello che riguarda le parole o i nomi; esso si fonda sulla
 concezione secondo cui il nome di una cosa equivale alla cosa stessa,
 ne evoca la presenza a tutti gli effetti: perciò, per es., sarà tabù nominare le cose o persone che è tabù vedere o toccare;
così come è considerato tabù
pronunciare il
   nome di Dio.




xxxxxxxxxxxxxxxxxx

I principii che lo dovrebbero regolamentare ( sempre il sesso ), li conosciamo tutti, però in definitiva, non andiamo oltre, perchè si entrerebbe nel personale e abbiamo paura di far brutta figura.
  Il sesso, nella maggior parte delle volte è inteso come un qualcosa di sacro e mistico,
 qualcosa a cui avvicinarsi con timore.
( ben illustrato nell'amor sacro e profano, di Tiziano Vecellio )
<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>>  I
Inteso nel modo sano, ( sempre il sesso )
 può portare le persone che lo vivono alle più alte vette della spiritualità, che si manifesta in ambito familiare, sociale e soprattutto per quelli che praticano l'arte a qualcosa di eccezionalmente bello.
L'immagine sotto riportata
 mostra il momento in cui ( come si dice ) Dante Alighieri ebbe modo di incontrare madonna Beatrice in compagnia di altre donzelle. 
Rimase letteralmente folgorato, al punto che la Divina Commedia non è altro che un inno alla lode e all'amore di Dante per Beatrice.
Qualcuno dice che è un'opera letteraria talmente bella che ci è invidiata dal mondo.

xxxxxxxxxxxxxxxxx 
 
Anche il Petrarca ebbe modo di mettere in risalto il suo amore
per la sua Laura :

Francesco Petrarca e Laura

" Chiare fresche e dolci acque,
 ove le belle membra pose colei che a me solo par donna, gentil ramo..."
xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx 
Non si può dire la stessa cosa, quando la molla del sesso è innescata in modo sbagliato, 
questo accade per quegli individui che mancando di una adeguata preparazione vedono nella donna, solo un oggetto. 
In alcuni paesi d'Europa,  nel 1800 ci si chiedeva ancora se le donne avessero un'anima così come lo si intendeva per gli uomini, insomma qualcosa di poco superiore a un animale.
La religione
 che ha sempre osteggiato l'istruzione, in modo particolare per le donne, non sono state da questa aiutate, anzi le fiamme dell'inferno 
erano proprio per loro.
Sotto vediamo un esempio biblico o riportato nella Bibbia ( 2' Samuele13:1-22 )di un amore inteso nel modo riportato sopra.
 Amnon e Tamar.


Amnon.
Di Amnon non si sa molto (è citato dall'Antico Testamento tre sole volte, due nel II Libro di Samuele ed una nel I libro delle Cronache). Deve la sua fama soprattutto al "rapimento" della sorellastra Tamar. 
Amnon si innamorò di Tamar, figlia di Davide e di Maaca, quindi sorella germana di Assalonne, nonostante la proibizione biblica di avere rapporti carnali tra fratelli o fratellastri.
 [3]Con uno stratagemma, ideato dal cugino Jonadab, Amnon si finse ammalato ed ottenne dal padre che Tamar venisse nella sua casa per preparargli i pasti.
 Qui, una volta soli, Amnon le usò violenza, dopo di che la cacciò di casa.
Con quanto desiderio e ardore la cercava prima,( fino al punto di giungere all'inganno e agguato ), così la odiava e disprezzava dopo.
 Tamar si confidò con il fratello Assalonne, che la tenne con sé per lungo periodo. 
 [4] Due anni dopo Assalonne indisse un banchetto invitandovi tutti i figli del re. 
Allorché Amnon fu ubriaco, Assalonne lo fece uccidere dai suoi servi, dopo di che fuggì presso l'amico Talmai, figlio di Ammiud, re di Ghesur e vi rimase per tre anni.
xxxxxxxxxxxx
 L'ignoranza,
che vuol dire mancanza di conoscenza
  può essere dettata,
  soprattutto dalla mancanza di vero amore,
 la quale porta
 all' insensibilità, irresponsabilità, ripudio delle norme, mancanza di rispetto,  basato solo sull' attrazione fisica, desiderio morboso, instinto primordiale di
 soddisfazione sessuale,

( osserva il tipo che va in giro vestito di pelli
 con la clava sulla spalla,  
il tipo in questione pensa che quello sia l'unico modo per parlare con una donna. 
Di elementi come questi purtroppo ce ne sono anche troppi.
 Nella loro stupidità, si vantano pure, ma questo succede perchè sono circondati da altri come loro.)

 
 <<<<<<<<>>>>>>>>


Aspetti, che senza rendercene conto pervadono poi la nostra vita, in male, quando vengono a mancare, provocando danni
 che possono essere moralmente e fisicamente catastrofici, oppure se inteso nel modo giusto,
 può 
raggiungere
le più alte vette della poesia
 in qualunque modo questa venga resa manifesta, sia tramite la letteratura, pittura, musica o scultura.

 <<<<<<<<<<<<<

I fatti di cronaca,a cui siamo sempre più abituati,sono sempre successi e forse anche peggio, considerando che una volta a motivo dei
 " baroni " e anche " prelati ,"
che dominavano la plebe non c'erano controlli e possibilità di denuncia.
Fino ai primi anni del 1800, in alcuni paesi d'Europa, ci si chiedeva, ( in "alto loco" ) se le donne avessero un'anima così come era considerato per gli uomini, insomma qualcosa di poco superiore ad un animale.
Alla base di tutto questo c'è sempre l'ignoranza (che non manca mai ) dettata da una mancata istruzione oltre che morale.
Peggio ancora, quando a queste due forze negative, se ne aggiunge una terza 
" LA RASSEGNAZIONE "
che vuol dire :
arrendersi,
 accettare passivamente ogni forma di sopruso.


xxxxxxxxxxxx

« La violenza contro le donne è forse la violazione dei diritti umani più vergognosa. E forse è la più pervasiva. Non conosce limiti geografici, limiti culturali o di ricchezza. Fintanto che continua non possiamo dichiarare di fare reali progressi verso l'uguaglianza, lo sviluppo e la pace. »

xxxxxxxx


I risultati dell’indagine, rielaborati su base statistica,
 quantificano la dimensione in Italia in:

  • 6 milioni 743 000 le donne da 16 a 70 anni vittime di violenza fisica o sessuale nel corso della vita; negli ultimi 12 mesi del 2006 il numero delle donne vittime di violenza ammonta a 1 milione e 150 mila;
  • 900 000 i ricatti sessuali sul lavoro .

xxxxxxxxxxxxx

È un dramma che si consuma, il più delle volte, tra le mura domestiche, che ha il volto del marito, oppure del collega, del vicino di casa, dell’amico o di un parente. Le donne tra i 15 e i 49 anni vittime di violenza, sono in tutto il mondo, circa 1,7 miliardi. Nel nostro Paese, secondo dati Istat del 2007, sarebbero 6 milioni 743 mila (dati elaborati da un campione di 25mila donne di età compresa tra i 16 e i 70 anni). Giovani e non che nel corso della loro vita hanno subìto violenza fisica, sessuale, psicologica .

xxxxxxxxx

Un modo per evitarlo
 e di combattere questo tabu'del sesso
 
è quello di aprire il coperchio
e guardarci dentro.
 Il TABU' esisterà  fintanto che si  avrà
  paura di affrontarlo.
E quello di non volerne parlare è solo un falso pudore, un falso moralismo, una vigliaccata.
Infine, non vorremmo alimentare l' ignoranza
con la nostra indifferenza. Non ha bisogno del nostro incoraggiamento.
 Lo fa già da sola . 


 
ssssstt!!!!!


xxxxxxxxxxxxxxxxxx

Il fatto di essere donna, non vuol dire essere incapace di difendersi,
 ho conosciuto donne mature, che a un certo punto della loro vita hanno deciso di fare dei corsi di difesa personale, non so se hanno avuto modo di utilizzare le informazioni e l'allenamento ricevuto, però ho visto che queste hanno acquistato una maggiore consapevolezza,
 sicurezza e padronanza di se.
Da non dimenticare che questi signori ( quelli che come detto sopra vanno in giro con la clava ) se si comportano così, è perchè sono anche dei vigliacchi e quando vedono che non riescono a impaurire e attraverso la paura bloccare le loro prede, se ne fuggono. 

Secondo alcuni episodi, questi personaggi fanno leva proprio sulla paura e il terrore
che riescono a incutere alle loro vittime, fino al punto che non sono più capaci neanche di urlare o di muoversi,
 SI URLARE,
 che già è un'ottima difesa per la donna, se poi riesce a usare le unghie, e a colpire l'avversario in modo adeguato ancora 
meglio.
Naturalmente per difendersi
Se non altro le unghie lasciano un segno,
 o sul viso o sugli occhi, che rimangono ben visibili e non potranno dire che sono andati
 a sbattere contro una porta.
Alcuni aggressori sono stati identificati, male che vada, proprio da impercettibili frammenti di pelle o tessuto rimasto sotto le unghie, che le autorità competenti è la prima cosa che controllano, quando accadono cose di questo genere. 
Sopratutto donne
non fidatevi,
 fate uso del vostro sesto senso, cioè quel senso di pericolo che viene dall'aver percepito una situazione ambigua e se possibile
 state in compagnia di altre persone.



>>>>>>>>><<<<<<<<<


































Scrivi un nuovo commento: (Clicca qui)

123homepage.it
Caratteri rimanenti: 160
OK Sta inviando...
Vedi tutti i commenti

Commenti più recenti

09.11 | 15:17

Mr Daniel'
Be a member of Illuminati as a brotherhood will make you rich and famous in the world and have power to control people in the high place in the worldwide.Are you a business man or woman,artist, political, musician, student, do you want t

...
06.07 | 02:50

lpurtroppo su internet si trova di tutto ed e' per questo che molti non capicono c'e' tutto ed il contrario di tutto e questo fa il loro gioco

...
03.07 | 17:08

No ! Non c'è assolutamente alcuna connessione tra questa poesia ed i Sioux / i Navajo o i Africani.
No! Questa poesia è né di un anonimo nè africana né indian

...
30.04 | 14:17

Montesarchio, un sito da scoprire e soprattutto da valorizzare.

...
A te piace questa pagina
Ciao!
Prova a creare la tua pagina web come me! E' facile e lo puoi provare gratis
ANNUNCIO