Il troppo storpia, anche per SALOMONE.

Chemos il dio dei Filistei a cui venivano fatti continui sacrifici umani, in particolare i bambini.

Perché Salomone perse l’approvazione di Geova.

 

11 E il re Salomone stesso amò molte mogli straniere insieme alla figlia di Faraone, donne moabite, ammonite, edomite, sidonie [e] ittite, 2 delle nazioni delle quali Geova aveva detto ai figli d’Israele: “Non dovete entrare fra loro, ed esse stesse non devono entrare fra voi; davvero inclineranno il vostro cuore a seguire i loro dèi”.

Ad esse Salomone si tenne stretto per amar[le].

3 Ed ebbe settecento mogli, principesse, e trecento concubine; e un po’ alla volta le sue mogli inclinarono il suo cuore. 4

 E avvenne al tempo in cui Salomone invecchiava che le sue stesse mogli avevano inclinato il suo cuore a seguire altri dèi; e il suo cuore non fu completo presso Geova suo Dio come il cuore di Davide suo padre.

5 E Salomone andava dietro ad Astoret la dea dei sidoni e dietro a Milcom la cosa disgustante degli ammoniti.

6 E Salomone faceva ciò che era male agli occhi di Geova, e non seguì Geova pienamente come Davide suo padre.

7 Fu allora che Salomone edificava un alto luogo a Chemos, la cosa disgustante di Moab, sul monte che era di fronte a Gerusalemme, e a Molec, la cosa disgustante dei figli di Ammon.

Nel loro periodo d'enoteismo, gli Ebrei riconobbero numerosi dei, tra cui Chemosh, che progressivamente subordinarono a Yahweh. Chemosh fu in seguito etichettato dagli autori sacri come "abominio di Moab" o "rifiuto di Moab".[1]

 

Influenzato dalle sue mogli straniere, di cui alcune furono Moabite o Ammonite,[4] il re Salomone consacrò a Chemosh un alto luogo di culto alle porte di Gerusalemme (1 Re 11:7)[5]

 

« Fu allora che Salomone costruì, sul monte che sta di fronte a Gerusalemme, un alto luogo per Chemos, l'abominevole divinità di Moab »

 

8 E in questo modo fece per tutte le sue mogli straniere che facevano fumo di sacrificio e sacrificavano ai loro dèi.

9 E Geova si adirò contro Salomone, perché il suo cuore si era sviato da Geova l’Iddio d’Israele, colui che gli era apparso due volte.

10 E rispetto a questa cosa gli aveva comandato di non andare dietro ad altri dèi; ma egli non aveva osservato ciò che Geova aveva comandato.

12 Comunque, non lo farò ai tuoi giorni, per amore di Davide tuo padre.

Lo strapperò dalla mano di tuo figlio.

13 Solo non strapperò tutto il regno.

Darò a tuo figlio una sola tribù, per amore di Davide mio servitore e per amore di Gerusalemme che io ho scelto”.

14 E Geova suscitava uno che faceva resistenza a Salomone, cioè Adad l’edomita 

Scrivi un nuovo commento: (Clicca qui)

123homepage.it
Caratteri rimanenti: 160
OK Sta inviando...
Vedi tutti i commenti

Commenti più recenti

01.11 | 12:30

IL GRADO DI CIVILTA' DI UN POPOLO LO SI MISURA , IN PRIMO LUOGO, DAL MODO COME TRATTA DONNE, BAMBINI E ANZIANI.

...
09.11 | 15:17

Mr Daniel'
Be a member of Illuminati as a brotherhood will make you rich and famous in the world and have power to control people in the high place in the worldwide.Are you a business man or woman,artist, political, musician, student, do you want t

...
06.07 | 02:50

lpurtroppo su internet si trova di tutto ed e' per questo che molti non capicono c'e' tutto ed il contrario di tutto e questo fa il loro gioco

...
03.07 | 17:08

No ! Non c'è assolutamente alcuna connessione tra questa poesia ed i Sioux / i Navajo o i Africani.
No! Questa poesia è né di un anonimo nè africana né indian

...
A te piace questa pagina
Ciao!
Prova a creare la tua pagina web come me! E' facile e lo puoi provare gratis
ANNUNCIO